Pages

Sunday, 27 April 2008

I conti di Alitalia

i conti di alitalia

Oggi mi sono dedicato ad analizzare i conti di Alitalia. Tutti dicono che Alitalia è verso la bancarotta, che non durerà molto etc. etc. Ma quanto durerà davvero? Ci vuole una laurea per saperlo?

Beh ringraziando il cielo i dati sono su internet (almeno da fine 2004) e mi sono avventurato in questo lavoro rognoso.

Come si vede dal grafico fino a dicembre 2005 l'Alitalia era indebitata di circa 1700 milioni di euro, di cui 400 milioni provenienti da un prestito ponte avuto a inizio 2005 perchè la compagnia era sull'orlo del tracollo. A dicembre 2005 l'Alitalia ripaga il prestito ponte (che aveva durata limitata di un anno) spostandolo su debiti a lungo termine (prestiti dalle banche) e fa un bell'aumento di capitale di un miliardo, vendendo un pò di fumo a un bel pò di baldanzosi risparmiatori. A questo momento la compagnia, pur avendo debiti per circa 2 miliardi di euro, vantava una liquidità di circa 1,2 miliardi di euro. Quindi aveva un passivo di circa 800 milioni.

Da quel momento ad oggi l'Alitalia ha dilapidato circa 1 miliardo di euro in 26 mesi arrivando ad avere in cassa 191 milioni a fine febbraio 2008. 1 miliardo in 26 mesi significa perdere 38 milioni di euro al mese in media, più di 1,2 milioni al giorno, circa 890 euro al minuto.

Oggi siamo a fine aprile e 2 mesi sono passati da quando Alitalia aveva in cassa 191 milioni. Visto che nulla è cambiato, dai numeri che abbiamo Alitalia dovrebbe avere in cassa al momento circa 125 milioni di euro, lasciando spazio ad almeno altri 100 giorni di liquidità.

Penso che messiuer Spinetta abbia visto i grafici molto prima di me e sicuramente molto meglio di quanto non abbiano fatto Silvio B. e i suoi compagnucci. E sinceramente non mi stupisco del fatto che se ne sia andato a gambe levate (e forse anche con un bel ghigno) da Roma.

Con Air France - KLM abbiamo perso l'ultima e unica possibilità di salvare quel colabrodo che è Alitalia. Ora Silvio che tanto non voleva i francesi ha 100 giorni (se non meno) per salvare il culo alla compagnia di bandiera...

"Riusciranno i nostri eroi..."?

No comments:

Post a comment